Facciamo solidarietà con intelligenza e Acquistiamo il parmigiano reggiano delle zone terremotate

Pubblicato il Pubblicato in Senza categoria

Cari amici,
a sostegno degli enti e produttori danneggiati dal terremoto abbiamo indetto, insieme alle Acli Provinciali di Ascoli Piceno, una iniziativa atta a dare un segno di solidarietà.

Chiunque voglia aderire, può farlo facendo una prenotazione di confezioni di parmigiano reggiano fresco ( del peso di circa 1 Kg al prezzo di 10,50 euro/kg più 0,50 euro per spese spedizione). Questo permetterà ai produttori di parmigiano di poter vuotare i locali per ristrutturarli.

Per ogni confezione ordinata si può aggiungere (solo se si vuole) un importo di 2.00 euro che sarà devoluto ad uno degli enti danneggiati.
Le modalità di adesione sono molto semplici:

1. Trasmettere la richiesta via email o telefono

2. Versare importo presso sede Acli Ascoli ( ref. Elisa) o San Benedetto (ref. Alessio)

3. Ritirare il prodotto (quando disponibile) presso le stesse Acli
Questo appello è rivolto alle singole famiglie nonchè alle Associazioni, Circoli, Comitati di quartiere, Cral, etc. con preghiera di far circolare la notizia.


Gas CentoPalme
Acli sbt via Monte S. Michele, 8 tel. 0735.789070
Acli Ascoli via 3 Ottobre, 9 tel. 0736.342224

Sergio A. 346 5325496

Ulteriori informazioni del Caseificio

Buongiorno a tutti,
ringraziamo tutte le centinaia di persone e ditte che ci hanno interpellato via mail ringraziandoVi della generosità dimostrata a priori.

Vi rispondiamo solo ora e tutti insieme in quanto solo ieri siamo riusciti ad entrare nel magazzino di stagionatura, specificando che solo uno dei tre nostri stabilimenti (Camurana di Medolla MO) ha avuto crolli e seri problemi.

Riguardo Le informazioni che ci avete richiesto cerchiamo di riassumerle tutte quante insieme, comunicando che, nel nostro magazzino, solo qualche centinaia di forme di forme Parmigiano Reggiano stagionato dai 10 ai 16 mesi e non migliaia come in altre strutture della zona sono cadute a terra, le altre fortunatamente sono rimaste sugli appositi ripiani del magazzino.

CONDIZIONI DI VENDITA:

Prezzo: € 10,50 al kg iva compresa (4%)
Pezzatura media di una forma: 40 kg
Pezzatura minima confezionata: 1 kg
Quantità minima di fornitura in spedizione: 10 kg
Nessuna quantità minima per il formaggio ritirato direttamente
Inizio consegne e/o ritiri da lunedi 28 maggio p.v.
Scadenza del confezionato integro 6 mesi se conservato idoneamente

Pagamento in contanti se ritirato direttamente pressi i ns. punti vendita

Pagamento in contrassegno comprensivo delle spese postali se spedito

Pagamento tramite bonifico bancario se ritirato con Vs. corriere su c/c a noi intestato presso:

CRFirenze Spa IBAN IT 62 I 06160 67000 100000000049
Cariparma Spa IBAN IT 32 N 06230 67050 000040099183
Banco Popolare IBAN IT 94 E 05034 66670 000000001442

Preghiamo chi dovesse acquistare il prodotto tramite corriere di controllare bene all’arrivo le condizioni del contenuto del pacco per la possibile rottura del sottovuoto durante il trasporto.

Si informa che non si eseguono spedizioni estere.

Rammentiamo che il formaggio caduto a Medolla è in corso di trasferimento presso la ns. sede di Lesignana di Modena e da qui venduto a forme intere e spedito confezionato; solo per il confezionato che viene ritirato direttamente da noi viene venduto nei ns. due punti vendita di :

Solara di Bomporto (MO) Via Panaria Bassa, 73 Tel             059/901608      
Sorbara di Bomporto (MO) Via Nazionale, 37/a Tel             059/902295      
con apertura tutti i giorni, escluso festivi, dalle 08,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30

RingraziandoVi anticipatamente del sostegno anche economico, distintamente salutiamo

Nascimbeni Andrea, Presidente Caseificio 4 Madonne

p.s. Per informazioni dirette contattare Rag. Setti             339/3030575      

Salve dipende dai giorni di consegna comunque qualche decina di euro sicuramente

Un pensiero su “Facciamo solidarietà con intelligenza e Acquistiamo il parmigiano reggiano delle zone terremotate

  1. Ciao
    ma i soldi siamo sicuri che non vadano persi perstrada o solo nelle mani del padrone della “fabbrichetta” che invece di aiutare se ne scappa a Santo Domingo, scusa ma di questi tempi se ne sentono di ogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *