ULTIME su ENERGIE PAESAGGIO ed ACQUA

Pubblicato il Pubblicato in icare

ACQUA, TERRA, ENERGIE e PAESAGGIO: questi i Beni Comuni su cui continua il nostro impegno , insieme a reti sempre più connesse sia a livello regionale che nazionale.

ENERGIE: Stoccaggio del Gas a San Benedetto del Tronto: quale l’impatto geologico? Possono prevedersi rischi per le falde acquifere e per il mare? A chi serve l’impianto? E’ necessario? Chi lo vuole e perche si fa? Per cercare di capire tutto questo incontro informativo con esperti domenica 11 dicembre a Centobuchi di Monteprandone, con inizio alle ore 17,00 a cui siete tutte/i invitati: info dettagliare in http://www.luoghi-comuni.org/. Nelle Marche, nonostante quanto previsto dal PEAR (Piano Energetico Ambientale regionale approvato nel 2005), poco o nulla si sta facendo per il risparmio energetico, moltissimo invece si fa per autorizzare megacentrali a biomasse, megaimpianti fotovoltaici su terreni agricoli, rigassificatori. Autorizzazioni rilasciate spesso contro la volontà delle popolazioni e comunque attraverso processi non trasparenti e non partecipati. Da qui l’attivazione sempre più diffusa dei cittadini: per capire e per contare.

SUOLO E PAESAGGIO: è nato il Coordinamento provinciale di Ascoli Piceno per il Suolo ed il Paesaggio (http://www.luoghi-comuni.org/shownode.php?id=123) a cui gruppi/comitati/persone interessate sono invitati ad aderire. Esso fa parte del Forum Paesaggio Marche (www.paesaggiomarche.net) che conta circa 70 associazioni e comitati. Come è stato deciso nell’assemblea regionale di Osimo (report in http://www.luoghi-comuni.org/shownode.php?id=123) si inizierà a breve la raccolta firme per la legge regionale d’iniziativa popolare sul governo del territorio . Una legge che persegue l’azzeramento del consumo di suolo, il costruire sul costruito, la partecipazione. Il testo in sintesi in http://www.luoghi-comuni.org/shownode.php?id=123

Per chi vuole approfondire, con uno sguardo nazionale http://www.democraziakmzero.org/2011/12/01/la-societa-dei-territorialisti/

http://www.democraziakmzero.org/2011/12/01/territorio-bene-comune/

ACQUA BENE COMUNE: insieme al forum nazionale e regionale si è ripreso il percorso per dare attuazione alla volontà referendaria del 12 e 13 giugno scorso. Manifestazione di Roma (http://www.luoghi-comuni.org/shownode.php?id=140) ma anche e soprattutto formazione per trovare soluzioni giuridiche e proposte operative: in Ancona si è tenuto il seminario formativo con l’avv. Longhi, collaboratore di Alberto Lucarelli, sulla trasformazione a Napoli dell’Arin spa in Azienda speciale; sul territorio sono iniziati incontri con alcuni sindaci ed amministratori per intraprendere un percorso condiviso che porti i cittadini a partecipare direttamente e pariteticamente alla gestione del Servizio idrico al fine di garantirne l’efficienza e la qualità nella massima economicità, risparmio, trasparenza, solidarietà ed equità.

Cari saluti

Gruppo di coordinamento LUOGHI COMUNI,

movimento piceno di democrazia dal basso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *