Caso Aldrovandi: i quatto poliziotti condannati a tre anni e 6 mesi

Pubblicato il Pubblicato in notizia

Condanne per l’omicidio di Federico Aldrovandi. I quattro poliziotti, Enzo Pontani, Monica Segatto, Paolo Forlani, Luca Pollastri sono stati tutti condannati a tre anni e 6 mesi di reclusione per omicidio colposo ai danni dell’allora 18enne picchiato fino alla morte la mattina del 25 settembre 2005.

E’ quanto si è appreso proprio oggi dopo la sentenza pronunciata dal giudice Francesco Maria Caruso al Tribunale di Ferrara. I quattro poliziotti sono anche stati condannati a pagare un risarcimento di 100.000 euro a Patrizia Moretti, madre di Federico, altri 100.000 al padre Lino, cinquantamila ciascuno al fratello e al nonno del giovane morto in via Ippodromo. L’accusa è di aver ecceduto nel loro intervento, di non aver raccolto le richieste di aiuto del ragazzo, di aver infierito su di lui in una colluttazione imprudente usando i manganelli che poi si sono rotti. Ossia tutto ciò che i genitori del ragazzo andavano ripetendo da quel lontano 2005.

La mamma di Federico, Patrizia Moretti, in tutti questi anni non si era mai data per vinta pubblicando periodicamente tutto il materiale dell’inchiesta e del processo sul blog dedicato al figlio e nell’ultimo post del 29 giugno scriveva:

Devono essere condannati perchè sono colpevoli. Sono colpevoli perchè Federico è morto.
Sono colpevoli perchè prima di incontrarli il cuore di mio figlio batteva sano generoso e forte.
Sono colpervoli perchè l’hanno ucciso procurandoli una sofferenza atroce, nella consapevolezza di farlo.

Forse questa volta giustizia è fatta. Nelle prossime ore e giorni vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

Via | La Nuova Ferrara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *