Haiti

Pubblicato il Pubblicato in Senza categoria

Alle 16.53 del 12 gennaio 2010 (le 22.53 ora italiana), la capitale di Haiti – Port Au Prince – è stata colpita da un terremoto di magnitudo 7.3 della scala Richter. Dopo la prima scossa, durata oltre un minuto, sono state registrate altre due scosse più brevi e di minore intensità.

Vista l’estrema gravità della situazione, AGIRE ha deciso a nome delle ONG associate di lanciare un appello di emergenza per supportare gli interventi di soccorso alle popolazioni colpite. L’appello lanciato da AGIRE si inquadra all’interno di un coordinamento promosso con il Ministero degli Affari Esteri, per garantire una risposta coordinata del sistema-paese all’emergenza in corso, nel rispetto dei diversi mandati ed ambiti di intervento.

Per ogni informazione e per donare andate su www.vita.it oppure http://www.agire.it/

Le notizie del terremoto di Haiti in diretta su twitter (Cosa è twitter in 2 parole), Repubblica ha creato una lista per seguire le notizie del terremoto di Haiti in diretta su twitter, ecco l’indirizzo: https://twitter.com/repubblicait/terremoto-haiti

Però detto questo come nel nostro stile vogliamo approfondire la conoscenza di Haiti, come fonte abbiamo consultato wikpedia (la più grande enciclopedia mondiale che è gratuita e disponibile a tutti sul web all’indirizzo it.wikipedia.org).

Haiti è una nazione dell’America situata nel Mar dei Caraibi. Un tempo colonia francese, è stata – dopo gli Stati Uniti – una delle prime nazioni delle Americhe a dichiarare la propria indipendenza. Il territorio haitiano copre la parte occidentale dell’isola di Hispaniola e confina a est con la Repubblica Dominicana. Haiti è il paese più povero delle Americhe.

L’indipendenza dalla Francia è stata dichiarata il 1º gennaio 1804. Venne riconosciuta nel 1825 dalla Francia e nel 1863 dagli Stati Uniti. Dall’inizio del 2004 Haiti è al centro di una rivolta popolare che ha causato disordini e violenza ed ha portato il 29 febbraio alla partenza dall’isola del dimissionario presidente Jean-Bertrand Aristide.

Il governo è stato retto ad interim dal presidente della Corte di cassazione, Boniface Alexandre, fino alle elezioni presidenziali tenutesi il 7 febbraio 2006 da cui, pur tra molte proteste ed accuse di broglio da parte dei suoi avversari, è uscito eletto René Préval.

L’isola, colpita nell’estate 2004 dall’uragano Jeanne e nel gennaio 2010 da un disastroso terremoto, vive in uno stato di emergenza umanitaria. Attualmente è in corso una missione internazionale di aiuto sotto l’egida dell’ONU, che vede la presenza di un contingente guidato dal Brasile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *