“Portatevi via quelle navi prima possibile”, Il grido d’allarme dell’assessore calabrese

Pubblicato il Pubblicato in Senza categoria

“Scommetto che se quella nave fosse affondata davanti a Portofino, sarebbe già intervenuta la Sesta Flotta, per tirare fuori quel carico maledetto”. Parla così l’assessore all’Ambiente della Regione Calabria, Silvestro Greco, biologo marino e direttore di ricerca del Cnr. Poi aggiunge: “Stanno spendendo 44 mila euro al giorno con la Nave Oceano, a largo di Cetraro dove 17 anni fa è affondata la presunta Kunski. E continuano a rimandare il recupero del suo carico, che ci farebbe finalmente capire quale pericolo stiamo correndo”.

“Il sottosegretario all’Ambiente, Menia – ha aggiunto – mi ha detto che quel carico non possono estrarlo perché la Procura di Catanzaro non avrebbe dato il permesso. Per pura curiosità ho chiesto chiarimenti al dottor Vincenzo Antonio Lombardo, procuratore capo della Direzione Distrettuale Antimafia, il quale invece mi ha risposto che al contrario è stato chiesto espressamente al Governo il recupero di quanto custodito nelle stive di quella che il pentito Francesco Fonti dice essere la Kunski”.

Clicca qui per leggere tutto l’articolo di repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *