La Banca del Tempo “Riviera delle Palme”

Banca del tempo di GrottammareSiamo felici di aver contribuito a fondare la Banca del Tempo Riviera delle Palme che è un gruppo di persone che trovano nello scambio “in tempo” di beni, servizi e saperi, motivo di crescita e di realizzazione.

Nella banca del tempo ogni socio mette a disposizione i suoi talenti, i suoi hobby ed interessi, affinché chi ne è in ricerca possa chiederli. In cambio verrà offerto parte del proprio tempo ad un altro socio della banca del tempo. Tra di noi non girano soldi ma l’unica moneta di scambio è il tempo.

Per capire meglio come funziona e per avere tutte le informazioni vi invitiamo a visitare il sito della Banca del Tempo “Riviera delle Palme” bdtgrottammare.wordpress.com

terremoto

EMERGENZA TERREMOTO: Fino a nuove disposizioni sospendiamo la raccolta.

EMERGENZA TERREMOTO: Fino a nuove disposizioni sospendiamo la raccolta. Ringraziamo le centinaia di persone che in questi 2 giorni ci hanno donato quintali di cose e tutti i Volontari “I Care” e della Protezione Civile e Scout di Grottammare che hanno lavorato anche più di 12 ore al giorno. Ieri sono partiti 2 camion alla volta delle zone terremotate. Vi faremo sapere appena avremo notizie, per ogni informazione potete contattare il nostro numero: 3425164137 GRAZIE

Associazione "I Care" Onlus Cacciatori di Briciole per le famiglie bisognose

Associazione “I Care” ONLUS sul Corriere Adriatico col progetto “Cacciatori di Briciole”

Ringraziamo il Corriere Adriatico e in particolar modo la giornalista Carla Paliotti per l’ospitalità e il bellissimo articolo per il nostro progetto “Cacciatori di Briciole” che vi ricordo consiste nel raccogliere ogni giorno le eccedenze alimentari di supermercati e negozi per donarle a famiglie bisognose del nostro territorio.

Se anche tu ci vuoi aiutare puoi farlo in vari modi:

  • Donandoci il tuo 5*1000 della dichiarazione dei redditi scrivendo il nostro codice fiscale: 91038020441 oppure fancendoci una donazione economica che in parte potrai scaricare dalle tasse;
  • Donandoci cibo e vestiario o mettendoci in contatto con supermercati e negozi;
  • Col tuo lavoro Volontario;

Ci trovate ogni sera per consegnare il cibo dalle 20:30 alle 21:30 e il martedì dalle 19:00 alle 20:00 presso la nostra sede in Via Galilei 62 a Grottammare che sarebbe la strada che dalla statale va al campo sportivo di fianco al veterinario Dr. Pagliarini.

Per ogni informazione chiamateci al 342/5164137 GRAZIE

Associazione "I Care" ONLUS sul Corriere Adriatico col suo progetto "Cacciatori di Briciole"

Decoro urbano a San Benedetto del Tronto e Grottammare della O.N.L.U.S. di “I Care” insieme alla cooperativa “Casa Lella”

Da alcuni mesi noi della O.N.L.U.S. “I Care”  insieme ai richiedenti asilo ospitati dalla cooperativa “Casa Lella” ci stiamo occupando col nostro Volontariato del decoro urbano di San Benedetto del Tronto e di Grottammare.

 

Associazione "I Care" Onlus Cacciatori di Briciole per le famiglie bisognose

Ringraziamo della donazione le classi 5A e 5D della scuola elementare “Bice Piacentini” di San Benedetto del Tronto

Ringraziamo le classi 5A e 5D della scuola elementare “Bice Piacentini” di San Benedetto del Tronto (AP) e in particolar modo le maestre Maria Teresa Rosini e Anna Rosa Vagnoni per il contributo donatoci con il ricavato delle offerte del giornalino scolastico per l’anno 2016 all’interno del progetto scolastico sull’immigrazione. Abbiamo utilizzato tutti i soldi per l’acquisto di beni di prima necessità per le famiglie bisognose del nostro territorio.

Se volete aiutarci potete farlo con una donazione economica che in parte potete scaricare dalle tasse oppure donandoci cibo e/o vestiario, mettendoci in contatto con supermercati e/o negozi oppure facendo Volontariato con Noi.

Ci trovate ogni martedì dalle 19:00 alle 20:00 presso la nostra sede in Via Galilei 62 la strada che sulla statale andando verso nord si trova dopo la rotatoria dell’autosrada e che va dalla statale al campo sportivo, ci troviamo di fianco al veterinario Dr. Pagliarini.

Per tutte le informazioni 342/5164137

Associazione "I Care" Onlus Cacciatori di Briciole per le famiglie bisognose

La ONLUS “I Care” col progetto “Cacciatori di Briciole” raccoglie generi alimentari tutti i giorni per aiutare le famiglie bisognose del nostro territorio

Col progetto “Cacciatori di Briciole” noi della ONLUS “I Care” stiamo raccogliendo tutti i giorni generi alimentari da supermercati e negozi e/o vestiario per aiutare le famiglie bisognose del nostro territorio.

Se anche tu ci vuoi aiutare puoi farlo in vari modi:

  • Donandoci il tuo 5*1000 della dichiarazione dei redditi scrivendo il nostro codice fiscale: 91038020441 oppure fancendoci una donazione economica che in parte potrai scaricare dalle tasse;
  • Donandoci cibo e/o vestiario o mettendoci in contatto con supermercati e/o negozi;
  • Col tuo lavoro Volontario;

Ci trovate ogni giorno dalle 21:00 alle 22:00 presso la nostra sede in Via Galilei 62 a Grottammare che sarebbe la strada che dalla statale va al campo sportivo di fianco al veterinario Dr. Pagliarini.  Per ogni informazione chiamateci al 342/5164137

Il Giardino I Care creato dall'Associazione I Care nell'agosto del 2014

Il giardino I Care diventa orti sociali per anziani

Il giardino I Care è stato creato dalla nostra associazione nell’agosto del 2014 durante le nostre ferie col nostro lavoro volontario. In questi giorni il comune di Grottammare ha creato nel nostro giardino 4 orti sociali che ha donato a 4 persone anziane che stanno incominciando a coltivare in collaborazione con le scuole elementari per insegnare ai bambini come si coltiva la terra.

Se volete vedere la galleria completa visita la nostra pagina delle foto

VOLONTARIATO FLUIDO, TRA POTENZIALITÀ E CRITICITÀ

VOLONTARIATO FLUIDO, TRA POTENZIALITÀ E CRITICITÀ

Sostenibile, divertente, ma anche fragile. Quello fluido sarà il volontariato del futuro? Presentata ieri a Roma la ricerca CSVnet e Ciessevi Milano.

Ha un titolo evocativo – “Il volontariato postmoderno” – l’incontro organizzato ieri a Palazzo Altieri a Roma da CSVnet, Coordinamento dei Centri di servizio per il volontariato, e Ciessevi Milano per presentare il report intermedio dell’indagine “Fare volontariato ad Expo Milano 2015”. Una ricerca condotta da docenti e ricercatori del Seminario permanente di Studi sul Volontariato, Università di Verona e Statale di Milano tra i 5500 volontari per Expo che erano stati individuati da Csvnet, Ciessevi Milano e i Centri di servizio italiani in vista dell’evento. Analizzando chi sono i volontari che hanno scelto di partecipare a Expo , le loro motivazioni, aspettative, intenzioni future, la ricerca cerca di dare una lettura del fenomeno del volontariato fluido e della sua espansione. Fotografando un volontariato “one shot” che sempre più si affianca a quello tradizionale, cerca di capire in che modo stanno cambiando il volontariato e l’atteggiamento dei cittadini verso le diverse possibilità di impegno sociale.

Continua a leggere

Associazione "I Care" aiuta le famiglie bisognose

Associazione “I Care” consegna 144 pacchi di biscotti alle famiglie bisognose

Sono oramai mesi che abbiamo inziato questo nuovo progetto all’interno della nostra O.N.L.U.S. “I Care” per aiutare le famiglie bisognose del nostro territorio e ieri abbiamo consegnato 144 pacchi di biscotti grazie al Conad di Via Mazzini.

Se ci vuoi aiutare puoi farlo donandoci il tuo 5*1000 della dichiarazioni dei redditi scrivendo il nostro codice fiscale: 91038020441 , donandoci generi alimentari o vestiario, mettendoci in contatto con supermercati o negozi che vogliono donarci le loro eccedenze oppure col tuo lavoro volontario. Per ogni informazione chiamateci al 342/5164137

GRAZIE

Volontariato della Onlus “I Care” con i richiedenti asilo di “Casa Lella” per il decoro urbano di Grottammare

Volontariato dell'associazione

Un lungo percorso iniziato a novembre e portato a termine con “creatività” ha permesso di realizzare un progetto per “superare il clima populista cavalcato da alcuni partiti politici e talvolta peggiorato dai social”.

Il programma di riqualificazione urbana col lavoro volontario dei richiedenti asilo dell’associazione Casa Lella è frutto di un lungo percorso. Il lunedì e il martedì dalle 8.30 alle 12.30 12 ragazzi puliranno le pinete e ridipingeranno i pontini ma la complessità della normativa ha costretto enti e Comune a sei mesi di preparazione. In questo senso le parole del sindaco Piergallini: ” Per avere una città più pulita e colorata ci sono stati tanti passaggi“.

Primo tra tutti: le risorse. Con la “creatività che contraddistingue l’assessorato all’inclusione sociale”, spiega Clarita Baldoni, è stato possibile stanziare un fondo di 1500 euro, un terzo dei quali finanziati dalla Banca di credito cooperativo di Ripatransone.

Negli step successivi è stato fondamentale il lavoro delle associazioni I care e Casa Lella. Bruno Talamonti spiega: “Entrambe le strutture hanno un tutor che seguirà i volontari nelle attività di pulizia e pittura”.

“In Italia gli immigrati rappresentano solo l’8% della popolazione – spiega Marco Bruni – progetti come questo servono per superare il clima populista cavalcato da partiti politici e talvolta peggiorato dai social“. “Questi ragazzi sono una risorsa, non pesi” aggiunge il sindaco.